C’è un termine per definire quello che puoi osservare nella foto: resilienza . La resilienza, in psicologia, è la capacità di fronteggiare gli eventi drammatici e traumatici della vita con positività , cercando di adeguarsi a ciò che accade senza farsene schiacciare.

Ecco, il giovane della fotografia , che è carica di una forte tensione poiché ritrae le persone in fuga dal luogo dell’attentato avvenuto  a Londra il 3 giugno , sta dando una grande dimostrazione di resilienza ed è diventato in poche ore l’ idolo di tutti i londinesi , e non solo.

C’è una cosa a cui nessun inglese rinuncerebbe mai, ed è una buona pinta di birra da condividere al pub con gli amici. Un momento di convivialità, di condivisione, di pura gioia di vivere. 

Il giovane dello scatto stava facendo questo probabilmente, si stava divertendo con i suoi amici, quando l’orrore è piombato all’improvviso nella sua vita: la polizia ha fatto irruzione, ha annunciato che c’era un attentato terroristico in corso, ha invitato tutti ad allontanarsi per salvarsi.

E lui d’istinto è corso fuori: ma, altrettanto d’istinto, ha portato il suo bicchiere ancora mezzo pieno con sé . Ecco, il punto è questo: il bicchiere non è mezzo vuoto, è mezzo pieno.

Fonte: Twitter

Sui social l’immagine è diventata il simbolo stesso del “London Pride” , di una città orgogliosa che non si fa schiacciare dal terrore, che non rinuncia alla sua identità e alle sue piccole ma care abitudini nemmeno nel più tragico dei frangenti.

Loading...

Alcuni dei commenti sono anche stati ironici: qualcuno ha scritto che nemmeno lui avrebbe mollato il bicchiere... con quello che costa una birra oggi a Londra! Perché l’ ironia , oltre alla resilienza, è un’altra arma potente che possediamo per sconfiggere la morte, l’orrore, la paura, il lato oscuro dell’esistenza.

Credits: https://twitter.com/taxbod/status/871255328809267201

Così, in una giornata in cui si contano le vittime e i feriti e il mondo si stringe attorno a Londra, ai suoi abitanti, e all’intero popolo britannico, il giovane avventore di pub ci strappa un sorriso che non è derisione, né superficialità: è il sorriso un po’ malinconico, ma coraggioso e sereno, di chi sa che il dolce e l’amaro sono mescolati inesorabilmente nelle nostre vite, e che sta sempre a noi decidere quale parte far prevalere.

A tutto il popolo inglese la nostra vicinanza e la nostra più profonda solidarietà, con la speranza che niente mai possa piegare l’indomito spirito della razza umana.