Cosa può dare consolazione quando si perde una persona amata? Soprattutto quando chi se ne va non è solo “una” persona, ma “la” persona del cuore, quella con cui si pensava di dividere l’intera esistenza.

Purtroppo la vita a volte è imprevedibile:  c’è chi non trova mai l’anima gemella e conduce un percorso solitario; chi si separa alla prima difficoltà, perchè non ha la pazienza di sopportare le piccole cose di ogni giorno; e chi ha la fortuna di trovare la metà perfetta, ma la perde in modo tragico.

Questo è quanto è accaduto a Winston Howes , un uomo che oggi ha 70 anni e vive nel Glouchestershire, in Inghilterra . Quando incontrò la sua Janet , Winston seppe subito che sarebbe stata la donna che avrebbe sposato, la madre dei suoi figli, la sua inseparabile compagna.

E così è stato: i due si sono sposati nel 1962, sono andati a vivere insieme e hanno formato una famiglia . Infatti hanno avuto un figlio e sono sempre rimasti fedeli l’uno all’altra. Fino a che un infarto non si è portato via Janet.

Era il 1995: lei aveva solo 50 anni ed era sposata con Winston da 33. Il sogno era infranto, e lui era rimasto solo con il suo dolore. Certo, c’era suo figlio a dargli conforto: ma chi avrebbe potuto sostituire Janet?

Winston, di mestiere, fa l’agricoltore; forse per questo ha pensato che solo la solida, buona terra potesse lenire la sua sofferenza, ora che non poteva più parlare con Janet. Non la vedeva, ma la sentiva: sapeva che lei non lo aveva lasciato davvero. Ma lui, come avrebbe potuto comunicarle il suo amore imperituro?

Così, cominciò a piantare delle piccole querce . Le querce, anno dopo anno, crebbero rigogliose, come se in ogni foglia e in ogni ramo volessero raccontare l’amore che Winston profondeva in quel lavoro.

Passarono gli anni, e arriviamo ad oggi. Un giorno un uomo sorvola il Gloucestershire con una mongolfiera, quando nota qualcosa di singolare . Guardando giù, in mezzo ad un campo di alberi, immerso tra le dolci colline della campagna inglese, scorge un enorme cuore

Loading...

Incuriosito, una volta a terra si mette ad indagare e scopre che quel campo è del signor Winston. Messo alle strette, l’uomo non può che confessare. Quando aveva perduto sua moglie, aveva iniziato a piantare querce con l’aiuto di suo figlio. Ad un certo punto, aveva pensato di metterle in terra seguendo un disegno preciso.

Janet da lassù poteva vederle: le querce avevano descritto un cuore che nasceva dalla fattoria in cui lei era nata. E al centro, Winston ha piantato dei narcisi gialli , che con il loro colore squillante vibravano fino a Janet.

Winston sente ogni giorno sua moglie ancora vicina, ed è più sereno perchè, con il suo lavoro, ha scritto un messaggio che persino lei può vedere dal cielo . Il curioso disegno fatto da 6 mila querce, infatti, è invisibile da terra.

Questo romantico e tenero omaggio di un uomo alla donna che ama e che ha perso ha rapidamente fatto il giro del web, commuovendo anche i più insensibili . Winston ha sconfitto la morte con l’amore e con la vita : quella che anima ogni singola foglia di ogni singolo albero piantato con le sue stesse mani.