banner
Dic 23, 2016
1 Views

I Medici volevano farla abortire – 20 anni dopo i 5 gemelli dimostrano che si sbagliavano

Written by
banner

Con tutto il rispetto che ho personalmente per i medici – e che,  ricordiamo,  in generale vanno sempre ascoltati con molta premura – devo dire però che c’è da smontare un po’ il falso preconcetto che abbiamo – più noi pazienti che loro stessi – ovvero il fatto di credere che essi abbiano sempre la verità in tasca su ciò che “è meglio” per noi:  certo, hanno studiato molto le loro discipline, vanno ascoltati certo in caso di malattia e prevenzione, ma infondo restano dei “lavoratori”; delle persone come noi, non deii scesi in terra, la loro parola è un valido aiuto, un consiglio da ascoltare e valutare, ma non sempre “deve” essere per forza la decisione finale che prendiamo, almeno fintanto che possiamo scegliere liberamente quali valori seguire.

Per carità, la scienza che hanno studiato – la medicina – è validissima, unica speranza per molti, ma non bisogna peccare di supponenza e ridurre ciò che “è bene” per una persona al mero giudizio analitico/statistico di una persona che ha studiato medicina. 

La maternità è una di quelle cose talmente grandi e incomprensibili a chi non le vive che non può certo essere confinata nella mera “disciplina medica”: va ben oltre tutto ciò.

A volte le persone hanno bisogno di seguire l’istinto, di ascoltare il cuore e non solo i consigli del medico.

<div id="fb-root"></div> <script>(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/sdk.js#xfbml=1&version=v2.3"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));</script><div class="fb-post" data-href="https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10205847863058447&amp;set=a.3620179505823.167249.1313991816&amp;type=3" data-width="552"><blockquote cite="https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10205847863058447&amp;set=a.3620179505823.167249.1313991816&amp;type=3" class="fb-xfbml-parse-ignore">Pubblicato da <a href="https://www.facebook.com/susan.thompson.90226">Susan Thompson</a> su&nbsp;<a href="https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10205847863058447&amp;set=a.3620179505823.167249.1313991816&amp;type=3">Sabato 7 febbraio 2015</a></blockquote></div>
Facebook / Susan

È il caso di Susan, che venti anni fa andò a fare l’ecografia per la sua seconda gravidanza e il medico si trovò difronte a questa situazione

<div id="fb-root"></div> <script>(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/sdk.js#xfbml=1&version=v2.3"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));</script><div class="fb-post" data-href="https://www.facebook.com/lovewhatreallymatters/photos/a.710462625642805.1073741828.691679627521105/1279053705450358/?type=3" data-width="700"><blockquote cite="https://www.facebook.com/lovewhatreallymatters/photos/a.710462625642805.1073741828.691679627521105/1279053705450358/?type=3" class="fb-xfbml-parse-ignore">Pubblicato da <a href="https://www.facebook.com/lovewhatreallymatters/">Love What Matters</a> su&nbsp;<a href="https://www.facebook.com/lovewhatreallymatters/photos/a.710462625642805.1073741828.691679627521105/1279053705450358/?type=3">Martedì 25 ottobre 2016</a></blockquote></div>
Facebook / Love What Matters

Il dottore, rimase scioccato

Susan portava ben 5 bambini in grembo.

Il parere dei medici della struttura ospedaliera era decisamente unanime: i medici erano contrari: sconsigliavano di portare avanti la gravidanza.

Susan fu consigliata vivamente di interrompere le gestazione, portare 5 gemelli alla luce sarebbe stato troppo difficile e doloroso, le fu consigliato l’aborto.

Ma Susan e il marito Michael non ascoltarono il consiglio  e decisero di provarci lo stesso, anche se avevano già due figli – il primo parto fu gemellare – volevano mettere al mondo anche i 5 che la natura aveva loro appena donato.

Non è stato facile ovviamente, i bambini sono nati alla ventinovesima settimana di gravidanza, e le loro condizioni da prematuri hanno richiesto tutte le cure del caso  – e qui i medici e paramedici sono da elogiare – e la  costanza, dedizione e presenza amorevole della Mamma e del Papà in tutte le fasi.

Ma con l’amore si vince tutto, i cinque gemelli sono stati tirati su senza che questi gli venisse a mancare ed ecco che ora sono degli splendidi giovanotti che danno enormi soddisfazioni ai genitori, eccoli in una foto appena diplomati:

<div id="fb-root"></div> <script>(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/sdk.js#xfbml=1&version=v2.3"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));</script><div class="fb-post" data-href="https://www.facebook.com/lovewhatreallymatters/photos/a.710462625642805.1073741828.691679627521105/1279053678783694/?type=3" data-width="700"><blockquote cite="https://www.facebook.com/lovewhatreallymatters/photos/a.710462625642805.1073741828.691679627521105/1279053678783694/?type=3" class="fb-xfbml-parse-ignore">Pubblicato da <a href="https://www.facebook.com/lovewhatreallymatters/">Love What Matters</a> su&nbsp;<a href="https://www.facebook.com/lovewhatreallymatters/photos/a.710462625642805.1073741828.691679627521105/1279053678783694/?type=3">Martedì 25 ottobre 2016</a></blockquote></div>
Facebook / Love What Matters

Nella vita ciò che conta, ciò che rappresenta il meglio per sé stessi e i propri figli, non lo ordina il dottore, ma lo capisce, lo sente, una Madre e la sua fede e fiducia nel fatto che sacrificarsi per i propri figli è sempre il bene superiore.

Ricordiamoci semplicemente di far vincere l’amore e tutto andrà sempre al meglio. 

Loading...

Un Grazie a tutte le Mamme da parte di tutti i figli. Condividilo.

Article Categories:
Storie Emozionanti
banner

Comments are closed.