Che potere ha l'amore di una madre? Immenso, tanto da poter salvare la vita dei propri figli, così come ha fatto Jessica con la sua adorata Cobie.


Questa era Jessica Arrendale , una giovane donna di 33 anni che viveva ad Atalanta con il suo compagno Davis e le due figlie di lui, che aveva avuto da un precedente matrimonio. In braccio, nella foto, Jessica, tiene Cobie , la figlioletta che aveva avuto da Davis e che all'epoca dei fatti aveva solo sei mesi.


Lui è Davis, compagno di Jessica e padre di Cobie. Era un marine e aveva combattuto in Iraq; soffriva di depressione e a quanto pare aveva in corso una battaglia legale per l'affidamento della piccola Cobie. Pare anche che fosse solito picchiare selvaggiamente Jessica.

Una sera, le percosse si sono fatte più violente: Davis ha costretto Jessica a salire al piano di sopra della loro casa. Anche le altre due bambine erano in casa; Jessica aveva in braccio Cobie. Quando ha visto Davis impugnare il suo fucile di ordinanza, si è spaventata ed è corsa in bagno.

Qui però lui l'ha raggiunta e l'ha freddata con un colpo alla testa. Intanto qualcuno aveva chiamato la Polizia . Quando le forze dell'ordine hanno fatto irruzione in casa, si sono trovati davanti uno scenario a dir poco raccapricciante.

La bella e giovane Jessica era morta, riversa sul water. Davis si era a sua volta sparato in fronte, uccidendosi. Le sue figlie non avevano capito cosa era successo. E la piccola tenera Cobie?


Quando i poliziotti hanno rimosso il corpo di Jessica, l'hanno trovata lì, dentro la tazza del bagno. La sua mamma l'aveva infilata lì dentro, in un tentativo disperato di salvarla, poi l'aveva coperta con il suo corpo. Davis non doveva averla vista. La piccina era in ipotermia, ma era viva.

E se oggi può crescere serena, immemore della tragedia che le ha tolto l'amore di una madre, è proprio grazie a quell'immenso amore che l'ha salvata.