Lucy Ashen, è una donna single di 39 anni che vive con sua figlia in un appartamento a Londra. Sono ben 21 anni che vi abita e sapeva che accanto a lei viveva un'anziana signora che aveva dei problemi psichici. 

Più volte ha provato a suonare il campanello nella speranza di essere accolta, ma ogni tentativo era risultato inutile. Non apriva la porta a nessuno, e questo sosteneva ancora di più l'ipotesi che avesse bisogno d'aiuto. Nessuno la incontrava in strada, non usciva mai e Lucy si chiedeva ogni giorno come riuscisse a sopravvivere alla solitudine e all'abbandono.


credits

Finalmente, la sua 'insistenza' inizia a produrre frutti, e recentemente ottenuta la fiducia della vicina settantenne, riesce ad entrare nella sua casa.

Quello che si trova davanti è raccapricciante e le fa capire, senza ombra di dubbio, che doveva fare qualcosa per mettere fine a quella situazione di degrado e squallore.

L'anziana signora aveva vissuto per chissà quanti anni in condizioni igieniche scarsissime, fango e sporcizia ricoprivano il pavimento, nel frigorifero non vi era niente da mangiare e nell'aria si sentiva odore di escrementi e urine.

Lei stessa erano 13 anni che non si lavava: quanto Lucy ha visto in quel momento rimarrà per sempre nella sua memoria.


I mobili erano ridotti a brandelli


La cucina grassa e unta rimasta così per anni


credits

A Lucy le ci sono volute per pulire più di 60 ore di lavoro e per rendere le condizioni della casa accettabili.

Sua figlia l'ha aiutata molto, dichiara la giovane donna.

"È stata incredibile, la invitava a guardare con lei la televisione, la pettinava e l'aiutava a vestirsi, mostrando tanta forza e compassione per essere una ragazza così giovane, e io sono fiera di lei".

Non avendo molti mezzi a disposizione Lucy lancia un appello su Facebook, e le risposte che riceve sono straordinarie. Moltissime persone hanno inviato generi alimentari, vestiario e somme di denaro per restituire all'anziana la sua dignità.

Non aveva neanche un letto su cui dormire, per farlo si raggomitolava sul pavimento.


credits

Ora, a distanza di poche settimane, la vita di entrambe le donne è cambiata.

Ora l'anziana ha un letto su cui dormire, e il frigorifero è pieno di cibo. La sua casa è pulita e confortevole.


credits

Ma anche Lucy ha imparato molto rendendosi conto di quanto le persone anziane vengano abbandonate all'indifferenza e alla solitudine, condannate a vivere una vita di stenti e malessere, non solo fisico ma soprattutto dell'anima.

E ancora, di quanto la malattia mentale possa essere emarginante e nello stesso tempo di quanto poco basterebbe per prendersi cura di una persona affetta da questo disturbo: gentilezza, amore e buona volontà!