Il film che ha commosso milioni di adolescenti nel 2014 tratto dall'omonimo romanzo di John Green "Colpa delle Stelle" racconta la storia di due ragazzi innamorati, dal finale struggente, che insieme combattono contro il cancro dal quale entrambi sono affetti.

Il personaggio del film si ispira a Dalton Prager, un 25enne americano affetto da fibrosi cistica, una malattia genetica che colpisce molti organi tra i quali i polmoni, e per la quale non vi è cura.


credits

Dalton nel 2011 conosce su Facebook Katie, una giovane ragazza affetta dalla sua stessa patologia. Tra loro, così simili, nasce subito l'intesa e insieme trovano la forza per affrontare la sofferenza e i momenti di sconforto, sostenendosi uno con l'altra.

In pochissimo tempo decidono di sposarsi, a soli 20 anni, anche se le loro condizioni fisiche non gli permettono di vivere sotto lo stesso tetto: non potrebbero assicurarsi le cure e l'assistenza necessaria, e renderebbero alle rispettive famiglie il compito ancor più difficile.


Nonostante la tristezza, trovano il modo di vedersi e sentirsi attraverso le video chiamate: ma è così difficile stare lontani! 


credits

Entrambi sono in attesa di un trapianto ai polmoni, ma per aumentare le possibilità a favore del tuo amato Dalton, Katie decide di cancellare il suo nome dalla lista d'attesa, e finalmente nel 2014 Dalton si sottopone al trapianto, mentre Katie dovrà aspettare ancora un anno.


credits

Insieme avevano trovato la forza di condividere la loro storia aggiornando la pagina Facebook costantemente, per sentirsi più vicini e uniti e trovare conforto e solidarietà nei tanti utenti che li seguivano e sostenevano.

Dalton, a seguito del trapianto va incontro a delle complicazioni che gli provocano delle infezioni polmonari  rendendo tutto più difficile: l'unico suo desiderio, consapevole dell'aggravarsi delle sue condizioni è quello di vedere la giovane moglie prima che sia troppo tardi.

L'ultima volta si erano visti a luglio, il giorno del loro quinto anniversario di matrimonio.


credits

I medici sconsigliano vivamente l'incontro, il virus di cui è affetto Dalton potrebbe trasmettersi a Katie, la quale a sua volta a seguito del rigetto del trapianto, stava andando incontro al peggio.

A Katie non importava nulla, anche lei voleva rivedere il suo amato compagno, voleva abbracciarlo così come con grande forza aveva abbracciato quel destino crudele che li accomunava.

I genitori cominciano ad organizzare l'incontro, che i ragazzi desideravano avvenisse a Natale: un ultimo Natale insieme.

Ma forse sarebbe stato tardi, allora i famigliari anticipano le vacanze e decidono di festeggiare il Natale a Settembre.

Tutto è pronto, Dalton sta per mettersi in viaggio ma a causa delle tante complicazioni non è riuscito a raggiungere il suo sogno, e il 17 Settembre ha lasciato Katie per sempre. 

Lei lo ha visto e le è stato accanto via chat, durante gli ultimi momenti che hanno preceduto la sua morte, per dirgli quanto fosse grande il suo amore per lui.

Ed è stata proprio lei a dare ai loro seguaci e sostenitori la triste notizia, ricordando Dalton in questo messaggio:

"Il mio migliore amico, il vero amore della mia vita, se n'è andato. Dalton ha combattuto una lunga e difficile battaglia contro la fibrosi cistica. E' stato un combattente coraggioso, il verbo "mollare" non è mai stato nel suo vocabolario. Grazie per tutto il tuo amore, le preghiere e le parole gentili che ci hai regalato negli ultimi anni. Ti amo Dalton, per sempre e per sempre...". 
E mentre Katie festeggiava il suo Natale a Settembre senza l'amore della sua vita parlando con amici e famigliari non smetteva di ripetere che lo avrebbe raggiunto presto.

Così è stato: cinque giorni dopo Katie perde per sempre la sua battaglia contro questa malattia incurabile, dimostrando fino all'ultimo respiro, una forza smisurata.