Si dice "gli manca la parola" ma in questo caso, oltre all'espressività incredibile, che sarebbe opportunamente descritta da tale modo di dire, anche letteralmente la parola sembra non mancare affatto. Infatti questo cucciolo di french bulldog, redarguito dal padrone che lo ammonisce a non salire sul divano, prova prima a fare una faccia tenera e a far capire con il movimento delle zampette di desiderare molto di salire su quel morbido cuscino, ma, vedendo che ciò non sortisce alcun effetto e che il tono del padrone rimane - immeritatamente - severo, inizia a lamentarsi con dei vocalizzi davvero inconsueti per un cane, sembrano quasi umani, dei suoni particolarissimi e sopratutto modulati a mo' di lamento, quasi come se stesse provando ad imitare la lingua del proprietario e a fargli capire con quelle parole li che non è il caso di imporre tali immotivati divieti al divertimento di un povero cagnolino ;). Incredibile! E dai... padrone dalla lingua severa, ora un eccezione potresti farla...! O resterai inflessibile anche di fronte a tali sorprendenti proteste?

Non è possibile visualizzare questo media terze parti senza prima aver prestato consenso all'uso dei cookie Clicca qui per vedere il video o l'elemento multimediale incorporato