“La metà dell’ossigeno che respiriamo proviene dai nostri oceani. Salviamoli”. E' questo l'ultimo appello, di Greenpace, da sempre attivi sui fronti della salvaguardia ambientale.
Tendenzialmente si è portati a credere che l'ossigeno che respiriamo sia prodotto esclusivamente dalle piante, tutti sappiamo infatti che esse consumano anidride carbonica per immettere ossigeno. Ma in realtà pochi che non sono le sole: il 50% dell'ossigeno prodotto sulla terra viene invece dai mari: il produttore principale è il fitoplancton , un organismo monocellulare che oltre a produrre ossigeno che viene portato a noi poi dalla deliziosa brezza marina, ha anch'esso un ruolo fondamentale nell'eliminazione della tossica anidride carbonica dall'aria che respiriamo, ed è alla base della catena alimentare marina fornendo sostentamento alla vita negli oceani...
Nel video, realizzato appunto da Greenpace, possiamo ammirare un timelapse che per analogia visiva e montaggio audio, riesce ad ipnotizzarci trasformando i cicli delle maree in qualcosa di percepibile come un tranquillo, ma sano e potente, "respiro" umano. Meravigliosa è la natura che ci circonda, e ci ospita! Rispettiamola.

Non è possibile visualizzare questo media terze parti senza prima aver prestato consenso all'uso dei cookie Clicca qui per vedere il video o l'elemento multimediale incorporato