Una chiamata come tante, questo è ciò che è accaduto a 2 persone che lavorano per un’associazione che aiuta gli animali rimasti soli; sembra l’ennesima triste storia di abbandono, quella che scatena una rabbia profonda.

All’arrivo dei 2, la scena che gli si presenta davanti agli occhi è davvero triste: un barboncino ha affidato tutto se stesso al suo amico umano che, in cambio lo ha abbandonato ed ora è tutto sporco, attaccato al muro e tremante per la paura. La donna si avvicina molto lentamente lasciando all’animale il tempo di conoscerla, lo prende tra le braccia ed il cane inizia a darle dei bacni di gratitudine. Via di corsa dal veterinario e per Layla, questo il nome della piccola sfortunata, è il momento delle difficoltà. Infatti, la piccolina ha gravi problemi all’intestino per cui viene rasata e curata.

Non passa giorno senza che la sua famiglia adottiva non vada a trovarla per sostenerla e coccolarla. Questo è ciò che ha dato la forza a Layla di guarire, di tornare a vivere e ricominciare a fidarsi degli umani che l’hanno ferita così profondamente.

Questa storia ci fa capire che gli animali sono molto meglio di noi umani… avete capito bene! Il gesto più eclatante, difatti, non è il salvataggio di Layla, ma l’opportunità che la cagnolina è riuscita a concedere ad un altro essere umano nonostante il suo passato...

In bocca al lupo piccola Layla! J

Non è possibile visualizzare questo media terze parti senza prima aver prestato consenso all'uso dei cookie Clicca qui per vedere il video o l'elemento multimediale incorporato