Buddy è diventato cieco a causa di una brutta forma di cataratta non operabile. La sua "famiglia" però non lo ha lasciato solo ed ha messo in moto le meningi per trovare una soluzione in grado di restituirgli almeno la libertà di muoversi in autonomia e sicurezza nella sua amata casa. Di solito sono i cani che si prendono cura di uomini non vedenti, è giusto che in casi come questi accada anche il contrario. L'invenzione è semplice quanto efficace e geniale - sicuramente anche perché realizzata con amore, e il cane ha capito subito come usarla - si tratta di una sorta di paraurti metallico, un grande anello di alluminio flessibile attaccato al collare, che oltre a proteggerlo da pericolosi urti con spigoli appuntiti e muri, funge anche da "radar" restituendogli attraverso la pressione sul collo il senso dell'orientamento e la percezione degli spazi. 

Non è possibile visualizzare questo media terze parti senza prima aver prestato consenso all'uso dei cookie Clicca qui per vedere il video o l'elemento multimediale incorporato