"Meglio dare che prendere", questo è il motto personale di una nonna americana dal cuore davvero grande. Lei si chiama Phyllis Shaughnessye vive a Grays Harbor County,  una cittadina americana dall'economia davvero depressa a causa della crisi infatti nel paesino non ci sono più negozi ne industrie, e molti padri di famiglia hanno perso il lavoro e non riescono a trovarlo.A volte è difficile per i bambini anche andare a scuola, se la fame si fa sentire, e lo stomaco è vuoto è difficile concentrarsi. Così questa nonna ha deciso di organizzarsi, ha tirato su una piccola organizzazione no-profit, e si occupa personalmente e quotidianamente di distribuire pasti alle famiglie bisognose. 
Si tratta di beni non deperibili, che lei reperisce comprandoli di tasca propria, oppure attraverso le donazioni: cibo in scatola, verdure, frutta secca ecc. Niente di speciale ma anche questo aiuta tantissimo, le famiglie sono contente di vederla ogni giorno arrivare alla porta di casa con qualche dono alimentare, anche perché la dedizione e l'amore con il quale questa donna si dedica a questa attività è già tutto. Il paesino non sarà stato molto fortunato con la crisi ed il lavoro, il reddito è bassissimo, ma almeno queste famiglie possono dire di avere una nonna amorevole che si prende cura di loro, cosa che apprezzano con modestia accettando senza ipocrisia ciò che può aiutare i loro bimbi ad alimentarsi in un momento difficile per tutti.
Per lei questa sua vocazione è diventata, in termini di impegno, come un lavoro, ma si tratta di un lavoro svolto gratuitamente, con il cuore, un lavoro che - dice - gli è stato assegnato "dall'alto": "siamo stati messi su questa Terra per fare qualcosa, meglio dare che prendere" dice parlando del senso della vita, facendoci capire che lei sembra finalmente aver trovato il suo!
Condividi se ti piace ciò che questa donna ha deciso di fare della sua vecchiaia.

Non è possibile visualizzare questo media terze parti senza prima aver prestato consenso all'uso dei cookie Clicca qui per vedere il video o l'elemento multimediale incorporato