Un padre e suo figlio, fianco a fianco, in un giardino. All'apparenza un’immagine come tante, una storia di tutti i giorni. Ma non è tutto come sembra!

Il padre, ormai anziano, siede accanto al figlio che legge assorto il suo giornale. L’uomo, chiede al figlio che cos'è quell'animaletto che svolazza lì - davanti ai suoi occhi ormai persi nell'infinito - di fronte a lui. Il figlio, risponde: "è un passero", ma il papà continua a chiedere, "cos'è quello?", altre volte, a ripetizione, all'ennesima domanda identica alla precedente, il figlio si irrita e risponde male al padre che si allontana tristemente.

L’uomo torna qualche attimo dopo con un libro in mano… è un suo vecchio diario, il figlio legge ciò che il padre gli ha indicato. Comprende. Legge nel suo stesso cuore l’amore che trova nelle parole del quaderno che ha tra le mani e riconosce che ha sbagliato ad arrabbiarsi, lasciandosi andare ad un lungo abbraccio.

Non pensiamo che chi ci sta accanto sia scontato, che ciò che le persone fanno per noi sia dovuto: ogni persona che amiamo va vissuta in ogni attimo, ed ogni atto d'amore puro e semplice resterà per sempre nel nostro cuore, sono momenti preziosi e vanno valorizzati sempre!


Video Credits: Constantin Pilavios https://www.youtube.com/watch?v=mNK6h1dfy2o

Non è possibile visualizzare questo media terze parti senza prima aver prestato consenso all'uso dei cookie Clicca qui per vedere il video o l'elemento multimediale incorporato