Un quartiere di Melbourne come tanti, decine di passanti e persone in piedi che attendono l'autobus, nella routine frenetica di ogni giorno. Qualcuno ha lasciato un vecchio pianoforte sulla strada, proprio accanto a loro. Una donna anziana si avvicina indugiando su di un girello, nessuno conosce la sua storia, probabilmente non ha una casa, ma quel pianoforte sembra aspettare proprio lei. Si siede sulla panchina, e senza dire una parola, le sue mani deformate dall'età, iniziano a volteggiare sui tasti come farfalle, sfiorandoli appena con le sue dita sapienti. La gente che assiste resta stupita: oltre lo strumento, con la testa bassa, non c'è più una vecchia signora fragile, ma una giovane donna il cui talento è rimasto per anni ignorato, sospeso nel vuoto. Forse è una musicista? Un compositore? chissà... ma ad ascoltarla si trattiene il respiro e ci si lascia avvolgere da una atmosfera magica!

Non è possibile visualizzare questo media terze parti senza prima aver prestato consenso all'uso dei cookie Clicca qui per vedere il video o l'elemento multimediale incorporato