A molti nota semplicemente come 'La Sigla di Super Quark', Il brano che questi 2 simpatici e talentuosi ragazzi - Carolyn McQuillan e Elliott von Wendt - stanno eseguendo in multi-track e con il solo ausilio della loro straordinaria voce è un intramontabile movimento d'Opera composto da J.S. Bach attorno al 1725, ben 300 anni or sono!Chi la conoscesse solo come la sigla del programma di Piero Angela però non deve sentirsi in colpa. Il titolo originale del 'brano' è tuttora avvolto dal mistero, in realtà esso è privo di titolo, vuoi che a quel tempo la problematica del copyright non era così sentita da spingere i grandi artisti a marchiare ogni loro creazione con un nome commerciale, vuoi poiché faceva parte di un lavoro più grande, la "Suite Per Orchestra n°3 di Bach" di cui ne rappresentava la fase di 'Aria' ovvero quel momento dell'Opera «in cui la forma musicale, con le sue simmetrie e regole interne, prende il sopravvento sull'azione e sul dialogo». Arrivata ai nostri giorni come "Aria sulla quarta corda", poiché un violinista tedesco la traspose in maniera tale che fosse possibile eseguirla solo toccando la quarta stringa del violino, oggi si tende a chiamarla semplicemente "Aria" (in Inglese "Air") poiché di gran lunga essa è rimasta ineguagliata nella sua perfezione tra le Arie per opera.
Ma bando ai riferimenti culturali, se nemmeno gli esperti sono d'accordo su come chiamare questo brano,  possiamo anche conoscerlo con il nome che più ci risulta familiare e simpatico, dato che entrava ed entra nelle nostre case con la nota sigla televisiva che canticchiavamo un po' tutti. Questi ragazzi però sono andati oltre, la loro esecuzione 'a cappella' in multi track sembra quasi la versione d'orchestra!
Guardateli nel VIDEO. P.S. sono anche molto simpatici, il soprano di sotto ci regala delle espressioni buffe davvero divertenti mentre la ragazza tanta dolcezza e note che toccano il cuore. Complimenti!

Non è possibile visualizzare questo media terze parti senza prima aver prestato consenso all'uso dei cookie Clicca qui per vedere il video o l'elemento multimediale incorporato