John Vorrath , soldato in missione in Medio Oriente, non ha perso tempo appena ha saputo della nascita della sua seconda figlia, Charlotte . Ha preso un aereo e ha affrontato un viaggio di ben 22 ore per poter conoscere la bambina. Appena è arrivato a Des Moines, una città degli Stati Uniti, si è diretto subito in ospedale dove la madre e la bimba lo aspettavano. Il primo incontro è davvero emozionante e ci fa capire quanto il contatto umano non può essere sostituito in nessun altro modo.

Poi, 15 minuti dopo, arriva anche il figlio di due anni, che dopo un attimo di meraviglia e smarrimento corre subito ad abbracciare il padre.

“Ero scioccata e sorpresa”, ha detto la madre, “non credevo fosse vero che John fosse tornato a casa”. E aggiunge: “È stato davvero emozionante vedere John abbracciare e baciare la piccola. Adesso conosce il suono delle sua voce ”.

Una sorpresa davvero impagabile.

 

Non è possibile visualizzare questo media terze parti senza prima aver prestato consenso all'uso dei cookie Clicca qui per vedere il video o l'elemento multimediale incorporato