L’uomo con gli occhiali, seduto in prima fila, si chiama Nicholas Winton e non sa di essere il protagonista di questo commovente video.

Siamo in una stanza colma di persone che, all’improvviso, si alzano in piedi con gli occhi colmi di gratitudine ed in quel momento il signor Winton capisce: tra il 1938 ed il 1939 Nicholas organizza un’operazione con lo scopo di salvare da morte certa ben 669 bambini ebrei rinchiusi in un campo di concentramento.

Le sue gesta eroiche restano nell’ombra fino a quando, nel 1988, sua moglie trova un diario in cui sono conservati tutti i nomi e le foto dei bimbi ebrei… ed ecco realizzata la sorpresa per il loro angelo custode, per colui che li ha salvati e finalmente questi bambini ormai cresciuti hanno la possibilità di ringraziare l’uomo che, dal canto suo, si commuove.

Il video che vedrete è uno stralcio dell’incontro tra Nicholas e coloro che ha salvato anni prima: preparatevi a commuovervi!

Non è possibile visualizzare questo media terze parti senza prima aver prestato consenso all'uso dei cookie Clicca qui per vedere il video o l'elemento multimediale incorporato