Esistono uomini non degni di questo nome, individui che non hanno un briciolo di sensibilità verso gli animali, per i quali i cani sono solo 'oggetti' da loro posseduti. Li tengono legati a catene cortissime, tutto il giorno, per anni, e non esitano a maltrattarli con calci e bastonate per costringerli a fare ciò che vogliono o semplicemente per reprimere i loro istinti di correre e giocare, che rappresentano solo un fastidio queste persone che disprezzano la vita degli animali. Questo è ciò che ha vissuto per mesi il giovane cane del video, prima che il proprietario fosse stato denunciato e che la giustizia sia stata fatta liberandolo dalle grinfie di quell'essere abominevole.

Purtroppo però tali violenze lasciano un segno profondo: una ferita difficile a rimarginarsi; una sfiducia nel genere umano che ora lo porta a tremare di paura non appena un uomo gli si avvicina. Ma per fortuna questa ragazza possiede la giusta dose di delicatezza, amore ed empatia da riuscire in pochi minuti ad insegnare al cane che non tutti gli uomini sono uguali, che lui non ha colpe, e nessuno ce l'ha con lui: è un cane adorabile, che ha avuto solo la sfortuna di essere stato per anni a subire le violenze di un mentecatto: ora sei libero d'amare come hai sempre voluto cucciolotto.

Non è possibile visualizzare questo media terze parti senza prima aver prestato consenso all'uso dei cookie Clicca qui per vedere il video o l'elemento multimediale incorporato