Di tatuaggi ce ne sono molti, oramai è diventata una moda, ma ognuno, per chi se lo fa fare, ha un significato molto preciso, un momento particolare della propria vita impresso sulla pelle. Ce n’è uno però, in particolare, che ha un significato ben preciso, non so se vi è mai capitato, di vedere un filo rosso tatuato nel dito mignolo, beh! a me è capitato di recente, ed incuriosita ho chiesto cosa rappresentasse. Il filo rosso è una credenza molto diffusa in Giappone, rifacendosi ad un’antica leggenda cinese, narra che ognuno di noi nasce con un invisibile filo rosso legato al mignolo della mano sinistra, legandoci in modo indissolubile ed invisibile alla persona a cui siamo destinati, il “GRANDE AMORE” per noi occidentali. La leggenda è molto bella e forse un fondo di verità c’è, non vado oltre per non togliervi il gusto di vedere nel video questa tenera leggenda.

 

GIUSY BALLUARDO